Linea meridiana e mezzogiorno solare

Dopo l'alba, nel corso della mattinata, il Sole sale nel cielo fino ad attraversare il meridiano del luogo, dove raggiunge la sua massima altezza sull'orizzonte. In questo momento, chiamato culminazione o transito del Sole sul meridiano locale, le ombre proiettate dagli oggetti sul piano orizzontale sono più corte che in qualsiasi altro momento della giornata.

 

Tale momento, che non corrisponde al mezzogiorno della nostra ora civile, si chiama mezzogiorno vero locale ed è quello determinato dalle meridiane solari. Esso è diverso da località a località, a seconda della longitudine (vedi costante locale), e varia anche a causa dell'Equazione del tempo. Ogni differenza di longitudine di un grado tra due località corrisponde a 4 minuti di differenza del momento di culminazione.

Il metodo dei cerchi indiani, ci permette di determinare la linea meridiana. Una volta tracciata questa linea N-S, il mezzogiorno vero locale si identifica controllando il momento in cui l'ombra di un filo a piombo, oppure di uno gnomone, vi si sovrappone.

Con il termine "meridiana" si intende anche il più semplice e primitivo orologio solare in grado di individuare soltanto il mezzogiorno solare vero ed eventualmente alcune indicazioni calendariali.

Un esempio di meridiana è l'obelisco di Piazza Montecitorio a Roma.

meridiana di Montecitorio da Google Maps da google maps

Vedi:

 Equazione del tempo.