In questo diagramma orario la freccia circolare indica il tempo impiegato dall’astro per ritornare allo stesso meridiano. La freccia può rappresentare anche un angolo orario di 360° corrispondente al giorno dell’astro.

Il giorno di un astro è l’intervallo di tempo compreso tra due consecutivi passaggi allo stesso meridiano di un astro o di un punto della sfera celeste.

Ogni astro ha il suo giorno. Ad esempio, se l’astro è il Sole vero, il Sole medio, la Luna, il punto gamma oppure un pianeta, si avranno rispettivamente il giorno solare vero, il giorno solare medio, il giorno lunare, il giorno siderale, oppure il giorno del pianeta. Nel caso del giorno solare medio e del giorno siderale l’astro non è un corpo celeste fisico bensì un punto ideale della sfera celeste definito matematicamente.

Il giorno di un qualsiasi astro può essere utilizzato come unità di misura di tempo e può essere suddiviso nei suoi sottomultipli (generalmente in ore, minuti e secondi).

Se la durata del giorno di un astro dipendesse soltanto dalla velocità di rotazione terrestre, tutti i giorni di qualsiasi astro sarebbero identici tra loro. Ma non è così: la durata del giorno dipende anche dal moto proprio dell’astro nella sua componente in ascensione retta. Ad esempio, il Sole si muove in senso diretto rispetto alle stelle (moto apparente annuo) percorrendo poco meno di un grado di ascensione retta al giorno. Di conseguenza, se si confronta il giorno solare con il giorno di una lontana stella “fissa” (il cui moto proprio è trascurabile rispetto a quello del Sole) scopriamo che il primo è di circa 4 minuti più lungo del secondo (1°=4 minuti). Il giorno lunare è ancora più lungo di quello solare perché l’ascensione retta della Luna aumenta di circa 50 minuti al giorno.

L’angolo orario di un astro è tradizionalmente misurato in ore, equivalenti ad una misura angolare. Gli intervalli di tempo descritti dalla scala oraria di un certo astro sono diversi da quelli descritti dalla scala oraria di un altro astro.

L’angolo orario dell’astro, diventa una scala per misurare il tempo e per questo motivo esso è chiamato anche ora dell’astro o tempo dell’astro. Così, in base al giorno di un astro si può costruire una scala di tempo dell’astro, e l’ora dell’astro è misurabile in termini di angolo orario. Ad esempio, il giorno siderale è un’importante unità di tempo suddivisa in 24 ore siderali, equinalenti a 1440 minuti siderali e a 86400 secondi siderali. Il tempo siderale è misurabile in termini di angolo orario del punto gamma ($1^{h}siderale\equiv15°$,   $1^{m} siderale \equiv 15’$, ecc.). Il giorno solare vero è anch’esso divisibile in 24 ore solari vere o 1440 minuti solari veri ecc. Anche in questo caso la misura dell’angolo orario del Sole vero ci permette di calcolare l’ora solare vera con le stesse equivalenze ($1^{h}solare vera\equiv15°$, ecc.) ma un’ora solare vera non ha la stessa durata di un’ora siderale.

—–
Alcuni tipi di giorni con le corrispondenti scale di tempo:

Astro angolo orario (scala di tempo) giorno (unità di tempo) lunghezza del giorno
(in secondi SI)
Sole vero tempo solare vero,  ora solare vera giorno solare vero compresa tra $86 379^s$ e
$86 430^s$
Sole medio tempo solare medio, ora solare media giorno solare medio $86 400^s$
Punto gamma tempo siderale giorno siderale $86 164,1^s$
Luna tempo lunare o ora lunare giorno lunare $\approx89400^s$
Un pianeta tempo planetario o ora planetaria giorno planetario (varie)