L’equatorium solare era uno strumento che serviva per ottenere la longitudine eclittica del Sole in qualsiasi giorno dell’anno. Questo nome deriva dal termine equazione che aveva un significato diverso da quello matematico attuale. Con equazione si intendeva la differenza tra un valore reale e un valore medio. In questo caso l’equazione era la differenza tra la posizione effettiva (vera) del Sole lungo l’eclittica e la posizione media che un Sole “ideale” avrebbe se il suo moto apparente annuo fosse uniforme. L’equatorium era dunque lo strumento che aveva il compito di “equare” il Sole cioè di ottere la differenza tra la sua posizione reale e quella “ideale”. L’equatorium che costruiamo si basa sulla teoria solare di Ipparco e Tolomeo di cui si consiglia la lettura delle prime pagine. Lo strumento era spesso inciso sul retro degli astrolabi precedenti al XV secolo.

Una simulazione

Torna a:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *