L’obliquità dell’eclittica, conosciuta anche come inclinazione dell’asse Terrestre, è l’angolo compreso tra il piano dell’equatore celeste e il piano dell’eclittica. Misura circa 23^\circ.5 e in prima approssimazione si può considerare costante.

Dato che il Sole nel corso di un anno percorre l’eclittica, la sua declinazione (cioè la sua distanza angolare dall’equatore) varia da -23^\circ.5 (al solstizio di dicembre) a +23^\circ.5 (solstizio di giugno) provocando le variazioni climatiche stagionali.

eclittica obliquita

L’obliquità dell’eclittica subisce variazioni secolari e variazioni periodiche. Le variazioni secolari hanno un periodo di 41040 anni e portando l’obliquità da un minimo di 22°.1 a un massimo di 24°.5.  Le variazioni periodiche a breve periodo sono oscillazioni molto più piccole (9 millisecondi d’arco nell’arco di 18,6 anni) legate agli effetti gravitazionali del sistema Terra-Luna (nutazione). Attualmente sta descrescendo di poco meno di mezzo secondo d’arco all’anno.

Vedi anche equinozi e solstizi.

Lascia un commento