Per verticale astronomica o verticale del luogo si intende la direzione del gradiente di gravità nel punto di osservazione. La verticale, materializzata dalla direzione del filo a piombo, è perpendicolare la piano orizzontale dell’osservatore.

Lo zenit è il punto in cui la verticale del luogo interseca l’emisfero visibile della sfera celeste.

Il nadir è il punto diametralmente opposto allo zenit, sull’emisfero invisibile.

Oltre alla verticale astronomica, sono definiti altri due tipi di verticale: la verticale geodetica, normale all’elissoide terrestre e la verticale geocentrica che passa per il centro della Terra. Di conseguenza, si possono definire tre tipi di zenit: lo zenit astronomico, già descritto, lo zenit geodetico, e lo zenit geocentrico. (Vedi:  Forma della Terra).

Ogni osservatore ha il suo zenit. ML è il piano dell’orizzonte dell’osservatore AON è il piano dell’orizzonte dell’osservatore B.

Zenit e nadir sono i poli del sistema altazimutale.

Lascia un commento