I solstizi sono i due punti dell’**eclittica che hanno la massima e la minima declinazione. Essi si trovano a distanza di $90°$ di **longitudine dai **punti equinoziali.

I solstizi sono noti anche per il loro significato temporale: i momenti in cui il Sole si trova in questi punti sono le date di inizio delle stagioni astronomiche dell’estate e dell’inverno.

Il punto solstiziale di giugno ($S_g$) si trova nell’emisfero celeste settentrionale, possiede declinazione $+23°,5$ e longitudine celeste di $90°$. Si chiama anche solstizio dell’estate boreale (e dell’inverno australe) perché quando il Sole vi transita (verso il $21$ di giugno) raggiunge anche la sua massima **declinazione e segna l’inizio della stagione astronomica dell’estate boreale (e dell’inverno australe).   E’ conosciuto anche come  primo punto del Cancro perché coincide con l’inizio del **segno zodiacale del Cancro. Si chiama anche punto solstiziale nord perché si trova nell’**emisfero celeste settentrionale.

Il punto solstiziale di dicembre ($S_d$)  si trova nell’emisfero celeste australe, ha **declinazione $-23°,5$ e **longitudine celeste di $270°$.

Si chiama anche solstizio dell’inverno boreale (e dell’estate australe) perché quando il Sole vi transita segna l’inizio della stagione astronomica dell’inverno boreale (e dell’estate australe). Si chiama anche primo punto del Capricorno perché si trova all’inizio di questo *segno zodiacale; è noto anche come punto solstiziale sud perché si trova nell’**emisfero celeste australe.

 

Lascia un commento