L’osservatore è alla latitudine 45° nord – prospettiva “topocentrica”

La differenza sostanziale tra queste due diapositive e le due precedenti è la posizione geografica: l’osservatore si trova in Italia, all’incirca a $45^\circ$ di latitudine.

E’ mezzogiorno, ma il Sole non si trova allo zenit. La sua altezza in cielo è all’incirca di $45^\circ$

L’esperienza quotidiana di un osservatore che si trova alle nostre latitudini insegna che il Sole sorge più o meno a est, percorre un arco “inclinato” verso sud, (arco diurno) a mezzogiorno raggiunge la sua massima altezza in cielo (di circa $45^\circ$), e tramonta più o meno verso ovest. Se il giorno di osservazione è l’equinozio di marzo o di settembre, i punti del sorgere e del tramonto sono esattamente l’est e l’ovest e l’altezza massima del Sole a mezzogiorno è uguale al complemento a $90^\circ$ della latitudine.


~~~~ torna all’indice ~~~~